Bagnata dal Mare Adriatico, arroccata su pareti che colano a picco sul mare,

sospesa lungo la linea dell’orizzonte, fra l’azzurro del cielo e del mare

si trova Polignano a Mare, piccola cittadina fortificata di origine greca.

 

Qui nell'Agosto del 1999 apre il Centro Tecnico della Subacquea
ma con un bagaglio di esperienza maturata nel settore subacqueo fin dal 1978

Nel 1975, Gianfranco, seguendo le orme del padre,decide di iscriversi ad un corso subacqueo
e da li l'amore per il mare inizia a contagiare tutta la famiglia.
Nel 1978, il papà torna in Italia dal Belgio con la sua famiglia e,
per passione e per gioco, inaugura una scuola subacquea denominata
"Ippocampo" a Noci (BA), presso la storica piscina comunale.

Erano altri tempi: i subacquei non erano molto numerosi, per lo più uomini
e venivano considerati quasi avventurieri, o semplicemente degli incoscenti,
così tra scetticismo e timore della gente dell'epoca,
parte questa lunga ed entusiasmante avventura che continua ancora.

Nel frattempo l'attività didattica subacquea si evolve,
viene sfatato il mito del subacqueo superuomo e,
anche grazie all'evoluzione tecnologica delle attrezzature, la subacquea apre le porte a tutti.

   

 

 

Foto Perizie

 
      

L’attività sviluppata dal 1978 nel settore tecnico delle attrezzature subacquee,
e l’esperienza maturata dal 1983 nell’ambito professionale come appartenente al
Reparto Subacquei delle forze di Polizia da parte di Gianfranco,

hanno portato il Centro Tecnico della Subacquea ad essere sede di
Accertamenti Tecnici di Polizia Giudiziaria per conto della
Procura della Repubblica Italiana ai sensi degli artt. 359,360 del c.p.p.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Powered by Puntocom 2016

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la navigazione dell'utente La disattivazione dei cookie potrebbe pregiudicare il corretto funzionamento del sito. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa.