Scoperta una “foresta” di corallo nero alle Tremiti

foto Gianfranco Simonini

E’ ciò che hanno potuto fotografare e documentare i subacquei del laboratorio del Mare MARLINTREMITI durante delle esplorazioni sui fondali delle Isole Tremiti.
Obiettivo della missione era documentare una parete ad alta profondità (tra i 60 e gli 80 metri di profondità) nelle vicinanze dell’Isola di Caprara che secondo le ricerche e numerose ricognizioni iniziate nel 2010 dal team tecnico del Laboratorio del Mare, poteva rappresentare l’habitat ideale per alcune specie rare del Mediterraneo come il Corallo Nero (Antipathella subpinnata).

Così è stato e l’11 e poi il 20 e 27 giugno lo sforzo organizzativo, la tenacia e la preparazione di tutto il Team è stato premiato con una nuova scoperta e di grande rilevanza: decine di colonie di raro corallo nero (Antipathella subpinnata) una specie poco diffusa nel Mediterraneo.
Per ora censite più di 50 colonie dalle dimensioni comprese tra i 40 cm e 110 cm, distribuite su una parete lunga poco più di 20 metri che da 58 metri scende fino a 85 metri.
Veramente tante, tanto da poter definire il sito una “ foresta “ di corallo nero.
Un’altra scoperta che regala alle Isole Tremiti un altro primato e conferma la grande biodiversità dei suoi fondali, invidiabile e da tutelare.
L’ambiente è reso ancor più straordinario e più colorato anche per la presenza di Paramunicee clavate (gorgonie rosse e gialle) che qui alle Tremiti assumono la caratteristica del bi-colore.

Per tutto Team Tecnico del Laboratorio del Mare MARLINTREMITI composto da:
Adelmo Sorci (responsabile delle esplorazioni) Armando Verdolini, Vincenzo Ferraro del Marlintremiti,
Gianfranco Simonini del Centro Tecnico della Subacquea di Polignano a Mare,
Simone Tosatto, Matteo Fava e Gianluca Minguzzi del Centro Sub Ravenna,
la grande soddisfazione per aver coronato con successo due anni di immersioni profonde, studi e ricerche.

foto Gianfranco Simonini

Per le immersion il team ha utlizzato Rebrather Voyager CCR della HBT (sistemi di respirazione a circuito chiuso) e miscele Trimix.

In possesso del team già numerose informazioni e dati per ogni singola colonia oltre ad una accurata documentazione video e dettagliata documentazione fotografica.
Nei prossimi giorni e fino a settembre continueranno le esplorazioni della parete, il censimento e il monitoraggio delle colonie.

Powered by Puntocom 2016

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la navigazione dell'utente La disattivazione dei cookie potrebbe pregiudicare il corretto funzionamento del sito. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa.